Nel 2005 l'Istituto d'Arte di Oristano ha vinto il primo premio al quinto concorso "Arte della Ceramica" di Faenza. Pubblichiamo copia del comunicato stampa del dirigente scolastico.



L'opera di Erica Loi vincitrice del 1° premio

Ennesimo successo degli studenti dell'istituto d'arte di Oristano a Faenza. Questa volta è stata Erica Loi, studentessa della V A, ad ottenere il primo premio al quinto concorso "Arte della Ceramica", riservato agli allievi degli istituti d'arte italiani.

Il premio, abbinato al 54° concorso internazionale, è stato indetto dal museo internazionale delle ceramiche in Faenza e sponsorizzato dalla Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio faentina. Al concorso hanno partecipato 28 istituti d'arte le cui opere sono state oggetto di una selezione.Tra le sei opere dell'istituto "Carlo Contini", nella premiazione finale ben due hanno ottenuto i riconoscimenti dalla giuria: oltre all'opera "Sogno" di Erica Loy, anche "Bagnanti" di Luca Ruggeri, allievo della stessa quinta A, ha ottenuto la medaglia della rivista di artigianato e design D'A Gallery. Due premi ex-aequo sono andati a due studenti dell'istituto d'arte di Pesaro e di Faenza. Gli studenti oristanesi sono stati guidati dalla professoressa Adriana Baschieri, docente di progettazione, Margherita Pilloni e Arnaldo Manis docenti di laboratorio. La scuola è stata invitata alla cerimonia di premiazione che si terrà il 10 giugno.

La giuria del premio, di altissimo livello, era composta da Fabio Benzi, storico dell'arte, Sueharu Fukami, artista vincitore del premio Faenza 1985, Franz Stahler, vincitore dello stesso premio nell'87, Biljana Vukotic, curatore del Museo delle arti applicate di Belgrado, Serbia e Montenegro, Jadranka Bentini, direttore del Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza e Franco Bertoni, esperto delle collezioni moderne e contemporanee del Museo di Faenza.

Nella precedente edizione del premio faentino, nel 2003, gli allievi dell'istituto oristanese avevano ottenuto lo stesso risultato, ma la medaglia d'argento della rivista D'A era stata assegnata alla scuola per la qualità delle opere presentate. L'istituto d'arte oristanese, guidato negli anni sessanta dal ceramista e pittore faentino Arrigo Visani, ha ottenuto il primo riconoscimento a Faenza nel 1963. Ulteriori riconoscimenti nella città romagnola sono stati ottenuti nel 1967, 1968, 1969,1970,,1971,1974, 1978, 1995, 1997, 1999, 2002. Particolarmente significativo il risultato del 2002 in cui la scuola oristanese ha fatto l'en plein: nel concorso nazionale "La Ceramica Preziosa" ha ottenuto il primo, secondo e terzo premio.

Antonio Pinna, preside Istituto Statale d'Arte Oristano